lunedì 23 ottobre 2017

TAGLIATELLE AL PESTO DI CAVOLO VIOLA CON CODE DI GAMBERO ALLA MENTA E OLIVE TAGGIASCHE



Amici del web oggi vi regalo  una ricetta nuova, originale, facile ed economica uno dei miei esperimenti che le amiche Giuliana ed Elena hanno apprezzato. Per un giorno vi trasformerete in  veri gourmet e stupirete così i vostri commensali. Un pesto delicato di cavolo viola ( lo mangeranno anche i vostri bimbi ) che stupirà per delicatezza e colore. Un ingrediente che ben si sposa con le code di gambero grigliate con la menta fresca e la spiccata acidità delle olive taggiasche. La mantecatura oltre all'acqua di cottura è realizzata con un pò di parmigiano grattugiato. Connubio particolare considerata la presenza del pesce ma azzeccato. provatela e fatemi sapere.
Il pesto potete prepararlo quando il cavolo viola è in stagione ( inizio autunno ) ,conservarlo in dispensa coperto con olio evo o anche i freezer in vasi chiusi ermeticamente della quantità desiderata.


INGREDIENTI per 6 persone;

Per il pesto: ( per due barattoli da 200 gr ; )

un cavolo viola di medie dimensioni;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

una manciata di pinoli;

una manciata di gherigli di noci;

q.b. di sale.

Per la pasta;

500 gr di tagliatelle fresche;

una ventina di code di gambero;

una ventina di foglie di menta fresca;

q.b. di olio extravergine di oliva;

4 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato;


PROCEDIMENTO:

Per realizzare il pesto: mettete in un mix il cavolo lavato, privato delle foglie esterne e tagliato a pezzi. Aggiungete i gherigli di noce, i pinoli, un pizzico di sale e tanto olio evo quanto basta per realizzare un pesto vellutato e compatto.





Mettetelo in due vasetti, copritelo con un pò di olio evo e chiudete ermeticamente.
Portate a bollore l'acqua per la cottura delle tagliatelle. Nel frattempo, sgusciate i gamberi, privateli del budellino,della testa e della coda. Scaldate  una capace padella antiaderente e mettete all'interno le foglie di menta.


Aggiungete le code di gambero divise a metà e fatele grigliare da entrambe le parti.



 Aggiungete un goccino di olio evo, il pesto e tre mestoli di acqua di cottura della pasta.

 Appena l'acqua raggiunge il bollore, salatela e cuocetevi le tagliatelle che dovreste scolare al dente all'interno della padella con il condimento, aggiungendo man mano un paio di mestoli di acqua di cottura.

Dovete assolutamente mantecare la pasta con la propria acqua di cottura per evitare che asciughi troppo come succede a tutte le paste fresche. Aggiungete il parmigiano grattugiato, altri due mestoli di cottura e servite caldo.



Nessun commento:

Posta un commento