venerdì 27 ottobre 2017

CONFETTURA DI PESCHE AL MARSALA PROFUMATA ALLA MENTA


Tutto il profumo delle Pesche sarde incontra il profumo del Marsala e la freschezza della menta fresca appena raccolta.
Una confettura profumata e corposa ideale da spalmare sul pane oppure per aromatizzare la crema pasticcera, i dessert a base frolla o come base per i pan di spagna prima della farcia a base di crema pasticcera o mousse al mascarpone.

Marmellate e Confetture ideali per presentare ai vostri ospiti piatti originali e saporiti a base di carne, pesce, formaggi e insalate. Ma ottime per la merenda e la colazione spalmate sul pane, nella pasticceria per tutti i dolci e per aromatizzare le creme pasticcere o le mousee.

Dai un'occhiata alla lista dei prodotti che seguono rigorosamente la stagionalità e per ordini e info contattami al 3927451519.




           


CONFETTURA DI GUACAMOLE



La Confettura di Guacamole è una confettura che ho realizzato con gli Avogado raccolti nel giardino di una mia vicina di casa, posso quindi dire che qualcosa di sardo ormai l'hanno acquisito essendo questi meravigliosi frutti dalle molteplici proprietà, cresciuti in terra di Sardegna. Vi basterà aprire il barattolo per avere una salsa di Guacamole pronta e condita per realizzare saporiti finger foof e tartine a base di pesce, menta, dadolata di pomodorini e uova sode o semplicemente per accompagnare le chips di mais.

Marmellate e Confetture ideali per presentare ai vostri ospiti piatti originali e saporiti a base di carne, pesce, formaggi e insalate. Ma ottime per la merenda e la colazione spalmate sul pane, nella pasticceria per tutti i dolci e per aromatizzare le creme pasticcere o le mousee.

Dai un'occhiata alla lista dei prodotti che seguono rigorosamente la stagionalità e per ordini e info contattami al 3927451519.






             

CONFETTURA DI MARMELLATA, POLVERE DI ARANCIA E SCORZETTE DI ARANCIA CANDITE

 Una delle mie Confetture che va per la maggiore...CONFETTURA DI CIOCCOLATO, POLVERE DI ARANCIO E SCORZETTE CANDITE.
Golosa da spalmare sul pane , meglio se pane nero o ai 5 cereali, ottima negli impasti delle torte morbide ( ciambelloni, margherita, al cioccolato e tutte le torte ad impasti soffici ) oppure come topping per i gelati al gusto crema o fiordilatte. Spettacolare da gustare al cucchiaio o nel caffè.

Marmellate e confetture ideali per presentare ai vostri ospiti piatti originali e saporiti a base di carne, pesce, formaggi e insalate. Ma ottime per la merenda e la colazione spalmate sul pane, nella pasticceria per tutti i dolci e per aromatizzare le creme pasticcere o le mousee.

Dai un'occhiata alla lista dei prodotti che seguono rigorosamente la stagionalità e per ordini e info contattami al 3927451519.


              

CONFETTURA DI PEPERONI, CIPOLLA, ZENZERO, BASILICO FRESCO, GLASSA DI BALSAMICO/CONFETTURA DI CAVOLO VIOLA,CIPOLLA, MIRTO, GLASSA DI BALSAMICO/ CONFETTURA DI MELE, MANDORLE E CANNELLA


Vi presento le nuove proposte per le mie Golose di... Sardegna. La Confettura di peperoni è ideale per accompagnare i formaggi pecorini e caprini stagionati e semi stagionati, per accompagnare le carni bianche o per i finger food a base di sfoglia.

La Confettura di Cavolo viola è ideale per accompagnare i formaggi pecorini e caprini freschi e a pasta molle, come base per finger food a base di crostacei.

La Confettura di Mele è ideale per accompagnare i formaggi pecorini stagionati, semi stagionati e freschi, per base pan di spagna, dolci base frolla e piccola pasticceria,per aromatizzare crema pasticcera e mousse delicate.

Marmellate e confetture ideali per presentare ai vostri ospiti piatti originali e saporiti a base di carne, pesce, formaggi e insalate. Ma ottime per la merenda e la colazione spalmate sul pane, nella pasticceria per tutti i dolci e per aromatizzare le creme pasticcere o le mousee.

Dai un'occhiata alla lista dei prodotti che seguono rigorosamente la stagionalità e per ordini e info contattami al 3927451519.







mercoledì 25 ottobre 2017

CONFETTURA DI SUSINE, CIPOLLE ROSSE, MIRTO NERO E BALSAMICO



Ho realizzato questa ricetta per rappresentare la Sardegna su una rubrica di cucina Italiana chiamata #Litalianelpiatto . Con questa confettura ho cercato di rappresentare al meglio questa meravigliosa terra. Il sapore leggermente agrodolce , l'aroma del liquore al mirto realizzato con le bacche , si sposano perfettamente con i sapori decisi dei formaggi Pecorini sardi.

Per info e prenotazioni 3927451519  oppure Pagina FB DOLCI TENTAZIONI D' AUTORE
WWW.DOLCITENTAZIONIDAUTORE.IT




martedì 24 ottobre 2017

FREGULA CON FUNGHI PORCINI E SALSICCIA




Da quando scrivo per la Rubrica #Litalianelpiatto  come  rappresentante della Sardegna sto scoprendo quanto sia ricca la cucina tradizionale di questa meravigliosa terra. Sicuramente non è una cucina ricca e variegata come quella appartenente a qualche altra Regione Italiana in cui le dominazioni da parte di popolazioni straniere sono state più forti e incisive, ma vi assicuro che anche se povera e basata principalmente sulla pastorizia e l'agricoltura ha ricevuto anch'essa qualche influsso di dominazione ( Fenicia, Cartaginese,Romana,Vandali e Bizzantini, Aragonesi...). Mi dispiace molto notare che nelle strutture ristorative locali spesso vengono preparati e serviti i piatti più comuni, quelli più conosciuti, quelli che probabilmente si pensa incontrino più facilmente il consenso di chi li assapora. Ma sono sicura che se venissero proposti, qualcuno magari rivisitato in chiave moderna ( anche se io sono per il motto " le tradizioni non si toccano "), accoglierebbero i consensi di molti commensali. Quindi cari miei conterranei, impariamo a conoscere ciò che la nostra terra ci propone, portiamole avanti queste meravigliose tradizioni e facciamole conoscere perchè vi assicuro che fuori dalla Sardegna vengono molto apprezzate. Non permettiamo che muoiano così senza lasciare alcuna traccia o peggio ancora soppiantate da grandi colossi che fanno  della cucina solo un bussines a tanti zeri. Quello che vi presento oggi è un primo piatto davvero delizioso, ideale nelle giornate uggiose autunnali. La fregola è molto conosciuta su tutto il territorio isolano e viene spesso servita in brodo oppure accompagnata con le arselle. La sua difficoltà sta nell'evitare che durante la cottura si asciughi troppo perchè la sua caratteristica è quella di essere cotta direttamente nel sugo con cui poi viene condita. In questo piatto ci sono tutti i sapori e i profumi della nostra terra. Serve solo un pò di pazienza per il tempo necessario alla cottura della fregola, per il resto il sugo si prepara in dieci minuti.







INGREDIENTI per 6 persone:

320 gr di fregola tostata grossa;

tre fettine sottili di guanciale;

1 kg di salsiccia fresca senza anice;

400 gr di funghi porcini freschi;

200 gr di funghi porcini secchi;

uno spicchio di aglio e una cipolla piccola;

due mestoli di passata  di pomodoro;

un bicchiere di vino bianco secco;

q.b. di prezzemolo fresco;

q.b. di brodo vegetale;

q.b. di olio extravergine di oliva;

q.b. di sale.

PROCEDIMENTO:

Mettete ad ammollare i funghi porcini secchi in acqua fredda.Sbucciate e tagliate sottilmente la cipolla a pezzettini, sbucciate, dividete a metà  e private l'aglio dell'anima centrale. Tagliate a piccole listarelle le fette sottili di guanciale. In un capace tegame di coccio, mettete un cucchiaio di olio evo, aggiungete la cipolla, l'aglio, il guanciale e fate leggermente rosolare.



 Private la salsiccia del budello e riducetela a pezzetti. Aggiungetela agli odori e fatela rosolare.



Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare un minuto. Pulite dalla terra senza lavarli i funghi porcini, tagliateli a tocchetti e aggiungeteli alla salsiccia insieme ai fughi secchi rinvenuti, strizzati e tagliuzzati.



Rosolate per far insaporire per bene, aggiungete la passata di pomodoro e aggiustate di sale. Fate cuocere un minuto e aggiungete due mestoli di brodo vegetale bollente.



 Portate ad ebollizione e aggiungete la fregola.

Continuate la cottura della fregola, aggiungendo man mano che si asciugherà due mestoli di brodo e continuate sempre a mescolare con un cucchiaio di legno.
Per la cottura della fregola ci vorranno almeno 18 minuti. Spegnete il fuoco e prima di servire, spolverizzate con prezzemolo fresco tritato al coltello.

Servite ben caldo.





lunedì 23 ottobre 2017

TAGLIATELLE AL PESTO DI CAVOLO VIOLA CON CODE DI GAMBERO ALLA MENTA E OLIVE TAGGIASCHE



Amici del web oggi vi regalo  una ricetta nuova, originale, facile ed economica uno dei miei esperimenti che le amiche Giuliana ed Elena hanno apprezzato. Per un giorno vi trasformerete in  veri gourmet e stupirete così i vostri commensali. Un pesto delicato di cavolo viola ( lo mangeranno anche i vostri bimbi ) che stupirà per delicatezza e colore. Un ingrediente che ben si sposa con le code di gambero grigliate con la menta fresca e la spiccata acidità delle olive taggiasche. La mantecatura oltre all'acqua di cottura è realizzata con un pò di parmigiano grattugiato. Connubio particolare considerata la presenza del pesce ma azzeccato. provatela e fatemi sapere.
Il pesto potete prepararlo quando il cavolo viola è in stagione ( inizio autunno ) ,conservarlo in dispensa coperto con olio evo o anche i freezer in vasi chiusi ermeticamente della quantità desiderata.


INGREDIENTI per 6 persone;

Per il pesto: ( per due barattoli da 200 gr ; )

un cavolo viola di medie dimensioni;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

una manciata di pinoli;

una manciata di gherigli di noci;

q.b. di sale.

Per la pasta;

500 gr di tagliatelle fresche;

una ventina di code di gambero;

una ventina di foglie di menta fresca;

q.b. di olio extravergine di oliva;

4 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato;


PROCEDIMENTO:

Per realizzare il pesto: mettete in un mix il cavolo lavato, privato delle foglie esterne e tagliato a pezzi. Aggiungete i gherigli di noce, i pinoli, un pizzico di sale e tanto olio evo quanto basta per realizzare un pesto vellutato e compatto.





Mettetelo in due vasetti, copritelo con un pò di olio evo e chiudete ermeticamente.
Portate a bollore l'acqua per la cottura delle tagliatelle. Nel frattempo, sgusciate i gamberi, privateli del budellino,della testa e della coda. Scaldate  una capace padella antiaderente e mettete all'interno le foglie di menta.


Aggiungete le code di gambero divise a metà e fatele grigliare da entrambe le parti.



 Aggiungete un goccino di olio evo, il pesto e tre mestoli di acqua di cottura della pasta.

 Appena l'acqua raggiunge il bollore, salatela e cuocetevi le tagliatelle che dovreste scolare al dente all'interno della padella con il condimento, aggiungendo man mano un paio di mestoli di acqua di cottura.

Dovete assolutamente mantecare la pasta con la propria acqua di cottura per evitare che asciughi troppo come succede a tutte le paste fresche. Aggiungete il parmigiano grattugiato, altri due mestoli di cottura e servite caldo.



sabato 21 ottobre 2017

CROSTATA GLUTEN FREE ( con farina di riso ) CON LE MIE GOLOSE DI SARDEGNA ( Confettura di fragole, menta e Moscato, Confettura di mirtilli )





Sempre più persone oggi sviluppano l'intolleranza al glutine e personalmente tra le mie amicizie ci sono persone che sono affette da celiachia. Sempre di più i miei clienti mi richiedono prodotti senza glutine o senza lattosio. Non sono un medico e me ne guardo bene dal salire in cattedra e fare lezioni, ma penso che al di la della malattia vera e propria, ciò che rende le persone intolleranti al glutine siano tutte le sostanze chimiche e gli additivi con cui oggi vengono trattate le farine che troviamo in commercio, un prodotto naturale non può essere nocivo per la nostra saluti. Io, da convinta tradizionalista quale sono, per tutti i miei prodotti da pasticceria,per la pasta fatta in casa e  i lievitati,continuo ad acquistare le farine dai pochi vecchi molini presenti sul territorio e cerco sempre nel mio piccolo di sensibilizzare un pò tutti. La mia amica Emy, intollerante al glutine, la scorsa mattina è passata a casa a prendere un caffè e come potevo non farle trovare un dolce tutto per lei! Le marmellate utilizzate sono le mie GOLOSE...DI SARDEGNA una alla fragola, menta e Moscato e l'altra ai mirtilli. La farina di riso che ho adoperato per realizzare la pasta frolla sicuramente non rende in consistenza quanto una farina 00 ( la frolla infatti si sfalda facilmente ) ma il gusto vi assicuro che è interessante. Ho aggiunto solo un pizzico di lievito per dolci e un goccio di latte intero per rendere la frolla più morbida.

INGREDIENTI:

250 gr di farina di riso;

125 gr di burro temperatura ambiente;

un tuorlo;

85 gr di zucchero;

un pizzico di lievito in polvere  per dolci;

un goccino di latte ( circa 50 gr );

un pizzico di sale.



PROCEDIMENTO:

In una planetaria munita di frusta, versate il burro e lo zucchero e lavorate fino a realizzare una massa omogenea. Al posto della frusta mettete il gancio, aggiungete la farina setacciata con il lievito il tuorlo, il latte, il pizzico di sale e lavorate velocemente l'impasto per non farlo scaldare troppo. Trasferitelo su un foglio di carta da forno e formate una palla. Tagliatene una parte che vi servirà per rifinire la crostata e appoggiate sopra un'altro foglio di carta forno e con un mattarello realizzate una sfoglia di circa un cm di altezza. Posizionate il disco ottenuto all'interno di una tortiera da crostata di circa 18 cm di diametro, aggiustate i bordi,con una forchetta praticate sul fondo dei buchi e aggiungete le due confetture. Rifinite la crostata con l'altro pezzo di pasta messo da parte. Io l'ho steso con mattarello in una sfoglia non troppo sottile e ho realizzato tanti piccoli cuori con cui ho rifinito tutto il bordo e la decorazione centrale e con i pezzi rimasti ho realizzato tante piccole palline che ho intervallato tra i cuori. Infornate in forno preriscaldato a 180° gradi per circa 30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di sformarla.