giovedì 11 maggio 2017

SEPPIE ALLA PALERMITANA


Un piatto della tradizione siciliana, un piatto che mi ricorda il profumo di casa di nonna, un profumo che inondava tutto l'androne del palazzo, lo riconoscevo subito appena entravamo dal portone, come adesso riconosco in questo strepitoso piatto i colori di questa meravigliosa terra di cui non mi stancherò mai di narrare. Raccontarne i colori, i profumi, l'arte i costumi e le tradizioni. Connubi di culture meravigliose racchiuse in ricette uniche conosciute in tutto il mondo. Come vedrete una ricetta semplicissima e di veloce preparazione. Questo perchè non tutta la cucina e la pasticceria siciliana è fatta di ricche e complicate elaborazioni.



INGREDIENTI:

5 seppie non troppo grosse freschissime;

Per il ripieno:

pangrattato un cucchiaio a seppia;

20 gr di passulina ( uva passa tipica siciliana, molto più piccola e meno dolce di quella più conosciuta );

20 gr di pinoli tostati;

un piccolo scalogno;

un piccolo cipollotto fresco;

q.b. di prezzemolo tritato;

q. b. di olio extra vergine di oliva;

Per la cottura:

q.b. di olio extra vergine di oliva;

un bicchiere di vino bianco secco;

un cucchiaio abbondante  di pomodoro concentrato;

q. b. di passata di pomodoro;

q.b. di sale.



PROCEDIMENTO:

Pulite e lavate sotto l'acqua corrente le seppie eliminando l'osso, il nero, staccando i tentacoli ma lasciando le ali.
Tagliate i tentacoli a pezzetti piccolini mantenendone un paio da parte che metterete in cottura nel sugo.
In un bicchiere di acqua fredda mettete ad ammollare l'uvetta.
In una padella antiaderente mettete il pangrattato con un goccino di olio evo e fatelo tostare mescolandolo spesso per evitare che bruci.
Una volta rosolato aggiungete i pezzetti di tentacolo, lo scalogno e il cipollotto tritati, il prezzemolo, l'uvetta scolata e strizzata, i pinoli tostati, aggiustate di sale e mescolate tutto.


Con la farcia preparata, riempite le seppie fino all'estremità e chiudetele avvicinando le ali con un paio di stuzzicadenti.
Prendete un capiente tegame, aggiungete un paio di cucchiai di olio evo e fate rosolare le seppie da entrambe i lati insieme ai tentacoli che avete messo da parte. Aggiungete il vino bianco e fate sfumare due minuti.

Aggiungete la passata di pomodoro e il concentrato, aggiustate di sale e fate cuocere per circa 15 minuti. Eliminate gli stuzzicadenti e servite caldo o tiepido.







Nessun commento:

Posta un commento