martedì 31 maggio 2016

TORTA NUA ALL'ARANCIA CON CREMA PASTICCERA E SALSA DI FRAGOLE


Diventata famosa sul web e preparata da tante food blogger , questa torta ha una base classica la cui particolarità è data dalla presenza della crema pasticcera che viene inserita nell'impasto e non utilizzata come farcia. Io ho preferito aromatizzare all'arancia la torta e al limone la crema pasticcera e servirla con una salsa di fragole. Potete anche sbizzarrirvi utilizzando crema pasticcera , mescolata ad una al cacao, oppure creare una versione extra dark con crema di cioccolato fondente.





INGREDIENTI per la crema pasticcera:

120 gr di zucchero semolato;

40 gr di farina;

20 gr di fecola di patate;

5 tuorli;

500 ml di latte intero freschissimo;

la buccia di un limone non trattata.

Per la TORTA NUA:

150 gr di zucchero semolato;

3 uova intere;

la buccia grattugiata di un arancia non trattata ( io uso la polvere della buccia essicata);

70 gr di latte intero freschissimo;

100 gr di olio di semi;

220 gr di farina 00;

1/2 bustina di lievito in polvere per dolci;

q.b. di zucchero a velo.

Per la salsa alle fragole:

10 fragole;

un cucchiaio di zucchero semolato;

un cucchiaio di succo di limone.



PROCEDIMENTO:

La sera prima preparate la crema pasticcera che dovrà addensarsi per bene.
Mettete a bollire il latte con la buccia del limone.
In un tegame mettete lo zucchero con i tuorli e con le fruste elettriche montateli fino a farli diventare bianchi e spumosi, aggiungete le farine e continuate a mescolare con le fruste alla minima velocità.
Appena il latte raggiunge il bollore, aggiungetelo a filo al composto di uova, sempre mescolando con le fruste e rimettete subito sul fuoco ad addensare mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Versatela ancora calda in una teglia che possa contenerla o in una ciotola e copritela con la pellicola da cucina facendola aderire bene alla superficie per evitare che si formi una fastidiosa pellicola che potrebbe rovinare la crema. Mettete a raffreddare in frigorifero.
In un mixer da cucina mettete lo zucchero, le uova e la scorza della buccia d'arancia grattugiata ( nel mio caso la polvere ), montate alla massima velocità. Aggiungete  i 70 gr di latte, l'olio di semi e continuate a montare questa volta ad una media velocità. Aggiungete la farina ed il lievito e mescolate alla minima velocità.
Prendete una teglia da forno di circa 22 / cm di diametro, imburratela, infarinatela e versatevi all'interno il composto.


Con un cucchiaio versate la crema pasticcera e infornate a 160° gradi per circa 45 minuti.


Lasciate raffreddare , sformate e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Servite accompagnandola con la salsa di fragole che realizzerete così;

In un frullatore mettete le fragole lavate e private del picciolo. Aggiungete un cucchiaio di zucchero semolato, un cucchiaio di succo di limone e frullate. Mettete in frigorifero per poterla servire fredda.





lunedì 30 maggio 2016

FETTA AL LATTE GLUTEN FREE



Sono una food blogger e come tale ho diversi lettori che mi seguono. Ho pensato di dedicare a VOI questa rubrica che ho chiamato CHI MI AMA...MI SEGUE, per poter interagire meglio e perchè no, divertirci insieme. Realizza anche tu una delle  mie ricette , anche con delle varianti , come nel caso di Emy che in questa della mia FETTA AL LATTE al posto della farina , essendo lei intollerante al glutine, ha utilizzato farina di riso e fecola di patate. E se come lei vuoi essere  protagonista della mia rubrica e vuoi vedere postata la tua ricetta sul mio Blog , seguimi , realizzala , fotografala e taggami su FB.

EMY



INGREDIENTI per 12 merendine:

Per la crema al latte:

6 gr di gelatina in fogli;

250 gr di panna da montare freschissima;

140 gr di latte condensato.

Per il Biscuit:

250 ml di latte intero freschissimo;

70 gr di zucchero semolato;

70 gr di farina di riso;

50 gr di fecola di patate;

due uova intere;

50 gr di cacao amaro;

un cucchiaino di miele;

mezza bustina di lievito in polvere per dolci.


PROCEDIMENTO:

Come prima cosa prepariamo la crema che deve riposare un pochino in frigorifero.

Ammollate in acqua fredda i fogli di gelatina e  nel frattempo montate 200 gr  di panna.  In un pentolino versate 50 gr di panna liquida e fatela riscaldare, strizzate la gelatina e aggiungetela alla panna mescolando velocemente. Fate intiepidire, aggiungete il latte condensato e mescolate il composto alla panna montata. Mettete in frigorifero ad addensare.
Per il Biscuit;
In una planetaria munita di frusta mettete il latte, lo zucchero, le farine, il miele, le uova, il cacao e impastate per un paio di minuti. Aggiungete il lievito e amalgamate bene al composto. Versate il composto ottenuto in una teglia da forno rettangolare 30x40 rivestita con carta da forno e livellate formando un rettangolo. Infornate in forno preriscaldato a 160à gradi per 12 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Dividete il rettangolo in due e su una parte spalmate il composto di panna. Ricoprite con l'altra metà del Biscuit e ponete in frigorifero per un ora almeno.

Con un coltello affilato tagliate in piccoli rettangoli o con un coppa pasta tondo tanti piccoli cerchi.

Servite freddo.

SFOGLIA DI PANE GUTTIAU CON GELATO ALLA CIPOLLA E ROSMARINO, PESCE SPADA AFFUMICATO, CHIPS DI CRUDO CROCCANTE , PROFUMATO ALL'OLIO DI ROSMARINO



Sono una Personal Chef e come tale non posso non avvalermi della collaborazione di diversi professionisti e in questo caso delle creazioni di un gelatiere bravo come Roberto Spreafico . Amo la tradizione e come molti sanno e' la mia linea guida, il mio marchio, ciò che mi contraddistingue. Ma amo sperimentare, proporre piatti sempre innovativi che stimolino vista e palato. Il gioco dei contrasti, dei colori , della sperimentazione. Amo vedere le espressioni di chi le testa , all'inizio sempre un pò restio , ma man mano che gusta e assapora sempre più catturato da un vero e proprio percorso sensoriale. Con Roberto abbiamo studiato ( io ho richiesto e lui ha studiato ) una ricetta per il gelato alla cipolla e rosmarino. La freschezza cremosa del gelato, si sposa perfettamente con l'affumicato del pesce spada e con la salinità del prosciutto crudo croccante. Il tutto accompagnato con una sfoglia croccante di pane guttiau, giusto per avere sempre il richiamo ai sapori di quest'isola meravigliosa che è la Sardegna.

Un antipasto sfizioso , diverso, veloce da preparare che ,se oserete conquisterà i vostri commensali.
Inoltre Roberto è veramente bravo, quindi se vi serve un gelato,contattatelo!



INGREDIENTI per 6 persone;

sei fette di pesce spada affumicato;

sei palline di gelato alla cipolla e rosmarino;

4 fette di prosciutto crudo tagliato sottile;

q.b. di olio extra vergine di oliva al rosmarino;

sei sfoglie di pane guttiau



PROCEDIMENTO:

Accendete il forno a 200°gradi e portatelo a temperatura. Prendete 4 fette di prosciutto crudo e mettetelo tra due fogli di carta da forno. Infornate per 10 minuti fino a renderlo croccante. Sfornate, lasciate raffreddare e realizzate delle chips.

Posizionare sul piatto di servizio una sfoglia di pane guttiau, mettete al centro con un porzionatore da gelato una pallina di gelato alla cipolla e al rosmarino e adagiate sopra la fetta di pesce spada affumicato. irrrorate con un goccio di olio extravergine al rosmarino e aggiungete le chips di crudo. Servite subito.


giovedì 26 maggio 2016

I BOCCONOTTI



Oggi vi presento un dolcetto della tradizione abruzzese, I BOCCONOTTI. Il nome " bocconotto" deriva dal fatto che anticamente questi dolcetti si potevano gustare in un sol "boccone". Fino agli anni '50 infatti, quando la ricetta fu modificata e il formato aumentò, i bocconotti erano caratterizzati da dimensioni ridotte , poco più grandi di un pasticcino mignon. Come vi dicevo sono un dolce tipico abruzzese , riconducibili in particolare alla zona del comune di Castel Fretano. Si possono trovare anche in Puglia e in Calabria con diverse varianti nel ripieno. La tradizione fa risalire la loro origine alle cucine delle case nobiliari tra il '700 e '800 quando in Europa si diffuse l'utilizzo del cacao. Nel fotografico li vedete farciti con una crema al cioccolato ( come da ricetta )  realizzata con le mandorle e profumata alla cannella, ma li ho farciti anche con le confetture di mirtilli, arancia e crema pasticcera.



INGREDIENTI per circa 12 BOCCONOTTI:

600 gr di farina 00;

120 gr di zucchero semolato;

160 gr di burro;

5 tuorli;

un uovo intero;

un cucchiaio di latte;

la buccia grattugiata di un limone non trattato;

1/2 cucchiaino di lievito per dolci.

Per il ripieno;

300 gr di cioccolato fondente al 70 %;

150 gr di mandorle tostate e tritate;

4 tuorli;

un pizzico di cannella;

q.b. di acqua.




PROCEDIMENTO:

In una planetaria munita di frusta ,lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero. Aggiungete le uova, la farina setacciata e la buccia del limone grattugiata.
Trasferite il composto su una spianatoia ben infarinata e lavoratelo velocemente per non scaldare troppo il burro, fino ad ottenere un impasto morbido e compatto. Avvolgetelo nella pellicola da cucina e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Dedicatevi nel frattempo alla farcia per il ripieno.
 Tostate le mandorle in forno preriscaldato a 150° gradi  per 5 minuti .
Tritatele al coltello su un tagliere e mettete da parte.
Tritate il cioccolato, aggiungete un pochino di acqua e fatelo sciogliere nel forno a microonde alla massima potenza per 30 secondi ( oppure fatelo fondere a bagnomaria ).
Unite i tuorli e portate ad ebollizione.A questo punto aggiungete le mandorle tritate e mescolate bene per amalgamare. La vostra crema sarà pronta quando risulterà bella cremosa; aggiungete un pizzico di cannella e mescolate.
Riprendete la pasta frolla dal frigo, stendetela con un mattarello, tra due fogli di carta da forno in una sfoglia abbastanza sottile e ricavate con un coppa pasta dei dischi delle stesse dimensioni di una teglia con stampi da muffin e pari dischetti più piccoli che vi serviranno come coperchio per chiudere i Bocconotti.  Imburrate gli stampi e mettete al centro di ognuno il disco di frolla, se sborda eliminate con un coltellino l'eccesso. Disponete al centro di ogni stampo un cucchiaio di crema al cioccolato  e coprite con il coperchietto. Decorate i bordi con i rebbi di una forchetta e infornate in forno preriscaldato a 200° gradi per circa 15/20 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare, sformate e spolverizzate con zucchero a velo.





mercoledì 25 maggio 2016

FETTA AL LATTE



Dall'omonima famosa merendina  per cui i bimbi vanno matti vi presento...FETTA AL LATTE. Avendo due nipotini piccoli ed avendo la passione per i bambini chi mi segue sa che spesso anche per i miei Buffet propongo delle ricette che a loro potrebbero piacere e come in questo caso , realizzate con ingredienti semplici e genuini. A loro sono piaciute moltissimo e devo ammettere che se non le nascondevo, ai bimbi non sarebbero arrivate.
Velocissime da fare vi assicuro che piaceranno a grandi e piccini.





INGREDIENTI per 12 merendine:

Per la crema al latte:

6 gr di gelatina in fogli;

250 gr di panna da montare freschissima;

140 gr di latte condensato.

Per il Biscuit:

250 ml di latte intero freschissimo;

70 gr di zucchero semolato;

100 gr di farina 00;

due uova intere;

50 gr di cacao amaro;

un cucchiaino di miele;

mezza bustina di lievito in polvere per dolci.


PROCEDIMENTO:

Come prima cosa prepariamo la crema che deve riposare un pochino in frigorifero.

Ammollate in acqua fredda i fogli di gelatina e  nel frattempo montate 200 gr  di panna.  In un pentolino versate 50 gr di panna liquida e fatela riscaldare, strizzate la gelatina e aggiungetela alla panna mescolando velocemente. Fate intiepidire, aggiungete il latte condensato e mescolate il composto alla panna montata. Mettete in frigorifero ad addensare.
Per il Biscuit;
In una planetaria munita di frusta mettete il latte, lo zucchero, la farina, il miele, le uova, il cacao e impastate per un paio di minuti. Aggiungete il lievito e amalgamate bene al composto. Versate il composto ottenuto in una teglia da forno rettangolare 30x40 rivestita con carta da forno e livellate formando un rettangolo. Infornate in forno preriscaldato a 160à gradi per 12 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Dividete il rettangolo in due e su una parte spalmate il composto di panna. Ricoprite con l'altra metà del Biscuit e ponete in frigorifero per un ora almeno.

Con un coltello affilato tagliate in piccoli rettangoli o con un coppa pasta tondo tanti piccoli cerchi.

Servite freddo.





martedì 24 maggio 2016

ECLAIR



Volevate conoscere il mio dolce preferito? Non vi interessa lo so, ma ve lo dico lo stesso!!! Anzi ve lo presento direttamente...Gli Eclair sono dolci emblematici della cucina francese. Vengono realizzati con la pasta choux, la stessa utilizzata per i bignè solo che si differenziano per forma in quanto questi sono allungati. Nella ricetta originale la superficie si presenta liscia ma io gli ho voluto dare un tocco personale come potete vedere dal fotografico.  Per tradizione la glassatura esterna richiama il colore della crema; cioccolato, caffè, panna montata, crema pasticcera, sono solo alcune delle possibili farciture. Io li ho farciti con crema al caffè, crema al cioccolato e panna montata. In quelli al caffè ho voluto lasciare intenzionalmente i grani del caffè solubile perchè mi piaceva l'effetto cromatico.
Vi assicuro che sono una vera delizia per sensi e palato. Per accelerare il procedimento io ho usato il Bimbi ( e vi darò questa di ricetta ) ma potete realizzarli anche a mano con l'aiuto di una pentola seguendo lo stesso procedimento.





INGREDIENTI per 24 Eclair:

Per la pasta choux:

250 gr di acqua fredda:

100 gr di burro:

un cucchiaio di zucchero semolato:

150 gr di farina;

4 uova intere.

Per la crema al caffè:

50 gr di zucchero semolato:

45 gr di farina;

240 gr di latte intero;

un uovo intero;

20 gr di caffè solubile ( in alternativa potete usare stessi grammi per quello preparato con la moka);

Per la crema al cacao:

50 gr di zucchero;

45 gr di farina;

250 gr di latte intero;

un uovo intero;

10 gr di cacao amaro.

Per la farcitura alla panna;

250 ml di panna fresca da montare;

un cucchiaio di zucchero a velo.

Per la glassa:

185 gr di zucchero a velo;

20 gr di acqua fredda;

q.b. di cacao amaro;

5 gr  di caffè solubile.
















PROCEDIMENTO:

Io ho preparato le creme la sera prima.

Per la crema al cacao;  ho inserito nel boccale del Bimby , lo zucchero, la farina, il latte, un uovo e il cacao. Ho cotto la crema a 90° per 7 minuti a Vel 4. Ho spatolato la crema dal boccale  e l'ho  messa dentro una ciotola , ho coperto con pellicola da cucina direttamente  a contatto con la superficie per evitare che si formi la fastidiosa patina sulla superficie che la rovinerebbe e messo in frigorifero a raffreddare.

Per la crema al caffè; ho inserito nel boccale del Bimby, lo zucchero , la farina, il latte, l'uovo e il caffè. Ho fatto cuocere per 7 minuti a 90° alla Vel 4. Ho spatolato la crema dal boccale  e l'ho  messa dentro una ciotola , ho coperto con pellicola da cucina direttamente  a contatto con la superficie per evitare che si formi la fastidiosa patina sulla superficie che la rovinerebbe e messo in frigorifero a raffreddare.

Il giorno dopo ho preparato la pasta choux.

Inserite nel boccale del Bimby 250 gr di acqua fredda, 100 gr di burro tagliato a pezzetti e il cucchiaio di zucchero semolato. Amalgamate 10 minuti a 100° alla Vel 2. Aggiungete i 50 gr di farina e mescolate 30 sec alla Vel 4.
Spegnete il Bimby e lasciate raffreddare l'impasto all'interno del boccale ( ci vorranno circa 10 minuti ), mescolando almeno 5 volte, ogni 2 minuti, alla Vel 4 per 30 sec.
Una volta raffreddato l'impasto riazionate le lame alla Vel 4 e aggiungete un uovo alla volta ( facendo amalgamare il primo prima di aggiungere il successivo) . Aggiunto l'ultimo uovo,lavoriamo 40 sec alla Vel 5.
Prendete una sac-a-poche una con beccuccio tondo liscio ( come da fotografico ) di circa 2 cm di diametro e uno con beccuccio largo a stella ( come da fotografico ). Inserite nella sac-a-poche l'impasto, rivestite una teglia da forno con carta da forno e formate dei bastoncini ben distanziati tra di loro. Infornate in forno preriscaldato a 180° gradi  per circa 30 minuti e lasciateli dentro con il forno spento e lo sportello leggermente aperto ( si devono asciugare ).

Montate la panna ben fredda con un cucchiaio di zucchero a velo e preparatevi a farcire gli Eclair.

Realizzate con il beccuccio un piccolo foro sul fianco del bignè evitando di spaccarlo e farcite con le creme.

Preparate le glasse;

Nel boccale del Bimby mettete 185 gr di zucchero a velo e 20 gr di acqua. Mescolate 20 sec Vel 5.
Dividete la glassa in tre parti; una lasciatela bianca per glassare gli Eclair alla panna, ad una aggiungete il cacao per glassare quelli con la crema al cacao e all'ultima aggiungete il caffè solubile ( o il caffè fatto cn la moka ) per glassare quelli al caffè.
Mettete in frigorifero prima di servirli.








venerdì 20 maggio 2016

FILETTO DI TONNO IN CROSTA DI PATATE CON PESTO ALLA MENTA E INSALATINA SAPORITA



Arrivo a casa dei miei e mia mamma mi dice: Dani ho comprato del tonno freschissimo come lo facciamo? E' il come lo facciamo che mi preoccupa! Ma cosa faccio secondo voi, potrei mai esimermi dal mettermi ai fornelli e non affrontare anche questa sfida?! Certo che nooooooo, certo che siiiii! Allora forza e coraggio, 20 minuti il tempo di far riscaldare il forno e vi preparo un secondo da leccarsi i baffi.


INGREDIENTI:

6 fette di filetto di tonno freschissimo tagliate un pò spesse;

uno scalogno;

due grosse patate;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

una decina di foglie di menta fresca;

una manciata di pinoli;

mezzo pomodoro secco;

4 cucchiai di olio;

q.b. di sale;

Per l'insalatina saporita;

una confezione di Songino fresco;

qualche pomodorino secchi sott'olio ( io ho usato quelli calabresi fatti da mamma );

una cipolla dolce;

10 pomodorini datterino o ciliegino;

q.b. di sale;




PROCEDIMENTO:

Prendete sei filetti di tonno fresco e adagiateli su una teglia da forno foderata con carta da forno e leggermente oleata.



 Sbucciate e lavate le patate. Grattugiatele a bastoncini finissimi come per realizzare un rostì e sciacquatele sotto l'acqua corrente per eliminare tutto l'amido in eccesso ( quando l'acqua diventerà limpidi significa che l'operazione è compiuta). Mettetele in un piatto e mischiatele con lo scalogno sbucciato e tritato a coltello.















Adagiate un mucchietto di patate sopra ogni fetta di tonno facendogli prendere la forma. Metteteci sopra una fogliolina di menta spezzettata e un filo di olio evo.


Consiglio dello Chef: se volete velocizzare la cottura delle patate ed evitare che il tonno si asciughi e si secchi troppo durante la cottura in forno potete dare una scottata ai bastoncini di patate in questo modo; prendete una padellina antiaderente, aggiungete un pò di olio evo e fatela scaldare. Aggiungete un mucchietto di patate e schiacciate leggermente dandogli la stessa forma del filetto. Fate giusto dorare e compattare leggermente da una parte e dall'altra e adagiate sui filetti di tonno.
A questo punto inforate in forno preriscaldato a 200 gradi finchè la crosta delle patate non risulti ben dorata, salate e sfornate. Nel frattempo che il tonno cuoce in forno, preparate il pesto e l'insalatina.

Per il pesto; 
In un mixer mettete le foglie di menta, il pomodoro secco , i pinoli e i 4 cucchiai di olio evo. Frullate bene e lasciate da parte.



Per l'insalatina; 
In una ciotola mettete il songino, i pomodorini secchi, i pomodorini datterino o ciliegino lavati e tagliati a pezzettini e la cipolla tagliata a fettine sottili , sbollentata un minuto in acqua bollente e messa in acqua ghiacciata per togliergli l'acidità e renderla più dolce.Aggiungete due cucchiai di pesto , salate a piacere e mettete da parte.

Sfornate il tonno e servitelo caldo con un cucchiaino di pesto e l'insalatina.




giovedì 19 maggio 2016

MUFFIN PIZZA



Un' alternativa soffice , saporita , divertente e molto pratica alle solite pizzette, ideali per un buffet o per la merenda dei bimbi.



INGREDIENTI;

500 gr di farina Manitoba;

200 g di acqua;

15 gr di lievito di birra fresco;

30 gr di olio extravergine di oliva;

un cucchiaino di miele;

10 gr di sale più q.b.;

400 gr di pomodori pelati;

q.b. di origano;

200 gr di provola;



PROCEDIMENTO;

In una planetaria munita di frusta, versate l'acqua, aggiungete il lievito di birra sbriciolato, il cucchiaino di miele e miscelate. Sostituite la frusta con il gancio , aggiungete la farina Manitoba e impastate per circa 5 minuti. Lasciate riposare l'impasto dentro la planetaria per circa 20/30 minuti e trascorso questo tempo, aggiungete 100 gr di acqua , i restanti 300 gr di farina Manitoba, i 10 gr di sale e impastate per altri 5 minuti.
Dal coperchio della planetaria mentre impastate, aggiungete i 30 gr di olio evo e continuate ad impastare.
Trasferite l'impasto sul piano di lavoro ben infarinato, formate una palla e lasciate lievitare all'interno di una ciotola per circa un'ora, fino al raddoppio del suo volume.
Nel frattempo tritate la provola e mettete in un mixer i pelati, 10 gr di olio evo, l'origano, salate e frullate.
Riprendete l'impasto e stendetelo su un piano da lavoro infarinato , in una sfoglia non troppo alta. Con un coppa pasta tondo ricavate dei cerchi , allargateli bene con le mani. Prendete una teglia da 12 muffin , mettete in ogni foro un pirottino di carta e adagiate all'interno il disco di pasta. Al centro mettete un cucchiaino di salsa e la provola grattugiata. Richiudete come se fossero dei fagottini, aggiungete ancora un pò di salsa e un paio di dadini di provola. Infornate in forno preriscaldato a 180° gradi per 30 minuti circa. Sfornate e servite tiepidi o freddi.